Agente e Promotore Letterario | Agenzia Letteraria di Francesca Costantino | Consulenze su come Pubblicare e Romanzi e Libri Fantasy
Cosa fa e quali sono i compiti di un Agente Letterario





L’agente letterario è un consulente, un intermediario tra gli interessi dell’autore e quelli dell’editore. In gergo tecnico, si può definire un “negoziatore” che fa contenti entrambi i soggetti coinvolti nel rapporto. L’agente letterario dovrà quindi conoscere sia le potenzialità del romanzo, sia l’autore e anche le necessità del momento di un editore. Il che, di nuovo, significa conoscere il mercato. Come? Le ricerche sul web sono molto utili, a me piace approfondire i rapporti frequentando le fiere più importanti del settore (Torino, Bologna e Roma), parlando direttamente con chi fa editoria oggi, in Italia.
In pratica, l’agente letterario, che è un professionista dell’editoria, è in grado di:

  • Valutare manoscritti sia a livello tecnico e contenutistico, sia a livello commerciale;
  • Correggere manoscritti attraverso l’editing (taglia/cuci e riorganizza) e la correzione di bozze
  • Rappresentare un autore presso gli editori più consoni al momento;
  • Promuovere gli autori e i libri che ha aiutato a pubblicare attraverso eventi, fiere, incontri letterari, associazioni culturali, enti, forum e social network, ecc.

Affidarsi a un agente letterario vuol dire ricevere consigli pratici, trovare soluzioni contrattuali più adatte alle proprie esigenze, pubblicare con il miglior editore possibile per il proprio romanzo, avere un sostegno importante in fase di promozione, dopo l’uscita del libro.

Definizione di Agente Letterario | Chi è e cosa fa un Agente Letterario